Accesso all’acqua


Pozzi comunitari, pozzi per i dispensari, cisterne per la raccolta dell’acqua piovana presso le scuole o le abitazioni delle zone afflitte da siccità, fino al Tuuru Water Scheme, un sistema idrico che serve 250 mila persone e 60 mila capi di bestiame nel cuore del Kenya: l’impegno dei missionari della Consolata per garantire l’accesso all’acqua ha preso tante forme e si è sempre accompagnata con la sensibilizzazione e formazione sul corretto uso delle risorse idriche.

Ecco come puoi aiutarci:
Con 5 euro ci aiuti a produrre poster e volantini per la formazione sull’acqua
Con 70 euro doni rubinetteria e connessioni per portare l’acqua nelle strutture
Con 460 euro regali una cisterna da 5.000 litri a una scuola o a un dispensario
Con 5.000 euro ci permetti di scavare un pozzo.


I nostri progetti idrici:


TWS MukululuTUURU WATER SCHEME – Mukululu, Kenya

L’acquedotto di Nyambene oggi si estende per oltre duecentocinquanta chilometri, fornendo più di otto milioni di litri d’acqua al giorno a circa duecentotrentamila mila persone e sessantamila capi di bestiame. Solo a Tuuru, villaggio che dà il nome al Tuuru Water Project, ci sono due fontane pubbliche con acqua potabile e più di mille connessioni private all’acquedotto. Queste cifre hanno valso all’ideatore e realizzatore del progetto il premio Servitor Pacis 1999 della Path to Peace Foundation e diversi articoli dedicati ai “Missionari dell’acqua”. Vai al progetto

 


Accesso all'acquaACQUA PER LA SALUTE- Neisu, RD Congo

Il progetto si pone come potenziamento del sistema di approvvigionamento d’acqua per la rete sanitaria di Neisu, composta dall’Ospedale Notre Dame de la Consolata e da una rete di strutture sanitarie periferiche. In particolare, in tre di queste, che garantiscono le cure sanitarie di base a parte della popolazione servita dalla rete sanitaria, manca completamente un sistema di approvvigionamento dell’acqua pulita. A tale mancanza si intende sopperire con la costruzione ex-novo di tre pozzi dotati di pompa e pannelli fotovoltaici. Vai al progetto