Microprogetti Venezuela


Corsi di taglio e cucito per le ragazze warao a Tucupita, Estado Delta Amacuro

Il progetto, con l’avvio del primo corso, è iniziato il 3 luglio nella sala della sede centrale dalla Consolata al vicariato indigeno a Janoko con otto ragazze, più altre quattro non previste ma incluse ugualmente. Le lezioni si sono tenute dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17.

Le difficoltà principali si sono verificate nell’acquisto dei materiali, che è difficile trovare in un solo negozio e in tempi rapidi, e nel trasporto per le corsiste, dal momento che i trasporti in comune sono discontinui. 

Il corso comincia con l’utilizzo dei modelli, i rudimenti di cucito e la produzione di indumenti intimi. Segue poi la formazione sul confezionamento di indumenti più complessi come le camicie e i pantaloni.


Progetto artigianato per i giovani warao delle comunità di Manacal y Aledañas – Estado Delta Amacuro

Il progetto mira a formare i giovani warao delle comunità Manacal y Aledañas (Tucupita) nelle tecniche dell’artigianato tradizionale,legato in particolare alla lavorazione della fibra e del legno derivati dalla palma di moriche. I manufatti prodotti includono ceste, borse, miniature in legno.

Al lavoro artigianale, il progetto affianca la formazione su lingua, cultura e tradizioni warao e sulla relazione della comunità indigena con il resto della popolazione venezuelana.

L’artigianato tradizionale warao è rinomato in tutta l’America Latina; per questo i prodotti dovrebbero garantire un reddito minimo ai beneficiari una volta che essi siano adeguatamente formati e in grado di produrre manufatti con le tecniche tradizionali.


Progetto pesca per i giovani indigeni warao di Tucupita – Estado Delta Amacuro

Il progetto ha come obiettivo quello di fornire a 50 giovani warao la possibilità di avviare un’attività generatrice di reddito attraverso la pesca.

Sono stati acquistati gli accessori da pesca – reti, boe, funi, fili e piombo – e, si è poi iniziata la predisposizione dell’attrezzatura con i beneficiari e con il supporto degli anziani esperti di pesca.Si è commissionata anche la costruzione della canoa che verrà utilizzata per pescare.

I giovani delle comunità beneficiarie si sono organizzati in gruppi di cinque persone, con un giovane che fa da responsabile del gruppo e una persona anziana che conosce le tecniche di pesca a fare da formatore e supervisore.

Ogni gruppo lavora tre giorni di seguito poi consegna l’attrezzatura ad un altro gruppo. Il frutto della pesca viene poi condiviso equamente fra i giovani e ciascun di loro ne dispone a seconda sia del consumo familiare che della possibilità di vendita per ottenere entrate.


Talitá Kum. ¡Joven, Levántate! – Piccola imprenditoria per giovani disoccupati a Carapita

Il progetto mira a sviluppare supportare un gruppo di giovani disoccupati nella creazione e gestione di una piccola impresa per la vendita di cibo di qualità e con prezzi accessibili per la comunità locale. In tal modo, i giovani potranno contare su un’attività generatrice di reddito con la quale sostenere le loro famiglie; nel contempo, la comunità locale disporrà di un servizio costante,affidabile e a prezzi il più possibile contenuti.

I primi prodotti sono stati acquistati e la vendita è iniziati il 6 luglio 2018. Attualmente il piccolo negozio vende yucca, banane e caffè, che sono alcuni degli articoli più richiesti.

Le principali difficoltà sono legate all’iperinflazione e conseguente riduzione del potere di acquisto che affligge oggi il Venezuela.Ulteriore difficoltà è la mancanza di dispositivi per il pagamento elettronico nel negozio. Per mancanza di denaro, infatti, nel paese molte persone pagano con carta di debito e non disporre di questo servizio limita le vendite effettuate dal negozio.