Periferie urbane


Oggi, il 54 per cento della popolazione mondiale vive in aree urbane, una percentuale che dovrebbe aumentare al 66 per cento entro il 2050. Le proiezioni mostrano che l’urbanizzazione combinata con la crescita complessiva della popolazione mondiale potrebbe aggiungere altri 2,5 miliardi di persone alla popolazione urbana entro il 2050, con quasi il 90 per cento della crescita concentrata in Asia e in Africa (Rapporto UNDESA, World Urbanization Prospects 2014)

I missionari della Consolata sono presenti nelle periferie urbane di diverse metropoli dell’Africa e dell’America Latina, dove l’incremento costante della popolazione coniugato con l’insufficienza delle infrastrutture e dei servizi genera sempre più drammatiche situazioni di disagio e povertà. Bambini di strada, criminalità, prostituzione sono alcuni dei fenomeni più appariscenti che accompagnano la corsa alle città. Con le nostre case famiglia per ragazzi di strada, i progetti di microcredito e la sensibilizzazione igienico-sanitaria nelle periferie urbane cerchiamo di dare risposte concrete a chi rischia di essere travolto e risucchiato nella lotta quotidiana per la sopravvivenza.

Ecco come puoi aiutarci:
Con 15 euro fornisci la copertura sanitaria annuale per un bambino di strada
Con 30 euro copri il costo mensile dei pasti per un bambino di strada nei nostri centri
Con 50 euro copri il salario di un formatore per i corsi su igiene e sanità
Con 120 euro fornisci a una donna il fondo per avviare un’attività generatrice di reddito
Con 3.000 euro puoi fornire a 25 donne il fondo iniziale per avviare attività generatrici di reddito (estetica, produzione di sapone, gastronomia, sartoria).


I nostri progetti nelle periferie urbane:

vegetables

FAMILIA YA UFARIJI – Nairobi, Kenya

Familia ya Ufariji (Casa della Consolazione in lingua swahili) è una casa d’accoglienza per bambini e ragazzi di strada fondata nel 1998 dai Missionari della Consolata a Kahawa West, nella periferia di Nairobi, per ospitare ed assistere fino a cento bambini orfani o abbandonati. Nella maggior parte dei casi, i ragazzi hanno vissuto esperienze traumatiche di violenza, abuso e povertà che li ha spinti a vivere per strada. Oggi Familia ospita sessanta bambini a cui fornisce vitto e alloggio, istruzione e cure mediche. Vai al progetto