Risoluzione del conflitto


conflict scaled ok

I missionari della Consolata sono presenti in paesi dove guerre e conflitti hanno devastato il tessuto sociale e compromesso la convivenza pacifica delle comunità. Nel corso degli anni, i missionari hanno messo a punto veri e propri metodi di risoluzione del conflitto incentrati sulla riconciliazione e sul dialogo che passano attraverso i gruppi di supporto psicologico per le vittime, la formazione congiunta dei gruppi etnici coinvolti e l’avvio di attività generatrici di reddito co-gestite e di attività di aggregazione.

Ecco come puoi aiutarci:
Con 10 euro ci aiuti a produrre il materiale formativo per gli incontri
Con 30 euro regali gli attrezzi per la manutenzione de beni e strutture comunitari
Con 100 euro regali gli strumenti musicali a un gruppo di animazione alla pace
Con 250 euro copri il salario di un formatore professionale per un ciclo di incontri
Con 1.500 euro puoi sostenere 6 cicli di incontri o equipaggiare una sala per gli incontri comunitari con proiettore, schermo, casse, sedie.


I nostri progetti di risoluzione del conflitto:

ConflittoMUSICA E ARTIGIANATO CONTRO LA GUERRA – Toribio, Cauca, Colombia

Il Cauca è una zona profondamente toccata dal conflitto in Colombia. Una serie di problemi che rendono difficile il cammino della comunità indigena Nasa, in particolare l’impoverimento, il permanere del conflitto armato e il cambiamento culturale. I più colpiti dal disagio sono i giovani che, in mancanza di alternative economiche, hanno iniziato a prendere parte al conflitto armato come “milicianos” della guerriglia o “informantes” dell’esercito, oppure sono diventati attivi nella produzione e nel commercio delle droghe (coca, amapola, marihuana). Vai al progetto